XX secolo - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

città e territorio | storia | Sintesi di storia cassanese | XX secolo - RETE CIVICA DEL COMUNE DI CASSANO D'ADDA (MI)

Sono da distinguere due periodi tanto diversi in questo secolo. Il primo va fino al 1960 circa ed il secondo dal 1960 ai giorni nostri ed è ancora in pieno svolgimento.

Nel primo periodo:

Abbiamo il borgo che tende a costruire ancora ville prospicienti la Muzza, sull'attuale Viale Rimembranze: Casa Maroni - Villa Pia Gavazzi - Villa Ponti - Villa Regazzoni ( presso il Castello ) - complesso delle Case Alte del Linificio con il Convitto - Dopolavoro - Cinema giardino - Domus Cassiana - qualche villetta su via Milano e si via Quintino di Vona - scuole elementari dell'attuale Via di Vona Cascina Seriole - Cascina S. Angelo - Cascina S. Agostino - Cascina Lina - Cascina Costanza - Belvignate - Bezzi - Tornaghi - Sironi - Barchetto - Polveriera - Pastificio Campioni - Villa Sacchi Villa De Bono . Oltre la Muzza: Galbiati - Portoni - Cirino - Tipografia Guaitani - Villa Parma e Frigerio. Decorazione chiesa Parrocchiale. Si allarga la strada di Via Veneto per l'attraversamento del tram, che scompare definitivamente nel 1970.

Secondo periodo:

Dagli anni 1960 ad oggi, è caratterizzato dall'immigrazione, inurbamento con abbandono della cascina, pendolarismo, frazionamento della famiglia patriarcale, richiesta dell'appartamento per la famiglia unicellulare, costruzione dei condomini, case popolari e nuovi quartieri. Due quartieri nuovi con le Chiese: dell'Annunciazione e di Cristo Risorto. Caserma carabinieri, Pretura e carceri, scuole medie, nuovo complesso scuole elementari alla Gurnazzola, centrale termoelettrica, campi sportivi, palestra, ponte sul Naviglio e apertura nuove strade, costruzione parrocchia di Cascine S. Pietro. Zona industriale.

Caratteristiche dell'agricoltura nel 1900: Frazionamento delle proprietà terriere. Le industrie. Capovolgimento dell'economia dopo la prima guerra mondiale. Industrializzazione dell'agricoltura. Abbandono della cascina.

< Torna al XIX secolo

 

Torna alla sintesi storica